Aiuto per l’astinenza da metadone

Il metadone aiuta i pazienti che sono dipendenti da oppioidi. Ci sono abbondanti prove che riduce i sintomi del disturbo da abuso di oppioidi. Il farmaco è in uso dagli anni ’60 per trattare il disturbo da abuso di oppioidi, e gli studi mostrano che i pazienti che usano il metadone hanno quattro volte più probabilità di rimanere in trattamento rispetto a quelli che non lo usano. A causa del modo in cui il metadone interagisce con i recettori degli oppioidi del cervello, può causare sintomi di astinenza se interrotto bruscamente. Quando un paziente in trattamento assistito da farmaci (MAT) ha bisogno di interrompere il metadone, può ottenere aiuto con i sintomi di astinenza da metadone dal suo fornitore di trattamento.

Sintomi di astinenza da metadone

I sintomi di astinenza associati al metadone di solito appaiono circa 24-36 ore dopo aver smesso di prenderlo o ridotto la quantità che si prende. Il tuo medico supervisionerà il processo di astinenza per renderlo il più confortevole possibile per te. The exact time required to complete this process varies from one person to another. It may last from three to 18 weeks on average, but again, this varies for each patient.

If you experience any of the following symptoms within 30 hours after taking methadone, it may be a sign of withdrawal:

  • Difficulty sleeping at night
  • Frequent yawning
  • Runny nose
  • Watery eyes
  • Excessive sweating
  • Restlessness
  • Anxiety
  • Tiredness

Withdrawal symptoms may seem flu-like, but unlike the flu, these symptoms persist for a longer period of time. The following symptoms reach a peak after three days:

  • Drug cravings
  • Depression
  • Diarrhea
  • Cramps
  • Vomiting
  • Intense nausea
  • Goosebumps
  • Muscle pains

Also, symptoms like depression, low energy, difficulty sleeping and anxiety may persist for up to a week.

Mentre alcuni pazienti in MAT a base di metadone possono smettere di prendere il metadone del tutto, altri devono rimanere in trattamento. Il tuo fornitore di trattamento lavorerà con te per trovare la soluzione migliore per il recupero a lungo termine.

Per ottenere aiuto per l’astinenza da metadone

Se sperimenti l’astinenza da metadone durante la MAT, il tuo medico può aiutarti. Parla al tuo medico di qualsiasi problema che potresti dover affrontare, in modo che i tuoi sintomi possano essere trattati non appena si manifestano. Alcune delle opzioni disponibili per te includono:

  • Smettere più lentamente: Quando fai sapere al tuo medico dei tuoi sintomi di astinenza, possono cambiare il processo di riduzione di conseguenza. Potresti semplicemente aver bisogno di procedere più lentamente per ridurre gli effetti fisici.
  • Ritornare al tuo precedente piano di trattamento: In alcuni casi, un paziente deve rimanere sotto metadone a tempo indeterminato per avere un recupero sicuro. Questo non significa che hai “fallito” il trattamento, solo che hai bisogno di lavorare con la chimica del tuo corpo.
  • Utilizzare farmaci per l’astinenza: Il tuo medico può prescrivere farmaci per ridurre il tempo di recupero e alleviare i sintomi. I farmaci frequentemente raccomandati includono naloxone, buprenorfina e clonidina.

Come prevenire la ricaduta dopo la riduzione del metadone

Puoi ridurre il rischio di avere una ricaduta lavorando con un gruppo di supporto dopo aver completato il processo di astinenza. Dovresti anche impegnarti in sessioni di consulenza che ti aiuteranno a capire i fattori scatenanti iniziali del tuo precedente abuso di oppioidi e come puoi evitare le ricadute.

Per ottenere aiuto per l’astinenza da metadone basta una telefonata

Per maggiori informazioni sul metadone, sul suo uso per trattare la dipendenza da oppioidi e su come affrontare i sintomi dell’astinenza quando smetti di usarlo, chiamaci al 844-341-4040.

Lascia un commento