Cosa mangiare e cosa non mangiare con l’apparecchio

Cosa mangiare e cosa non mangiare con l'apparecchio

Se hai appena avuto un apparecchio di metallo applicato ai tuoi denti, potresti chiederti come sarà la tua dieta per la durata del tuo trattamento ortodontico. Mentre ci sono alcune restrizioni dietetiche associate all’apparecchio di metallo, la buona notizia è che sarai ancora in grado di mangiare la maggior parte dei cibi. Tuttavia, puoi aspettarti di fare alcuni cambiamenti alla tua dieta, così come alcune eliminazioni temporanee. Di seguito sono elencati alcuni esempi di cibi che si possono e non si possono mangiare con l’apparecchio:

Alimenti per quando la bocca è dolorante

verdure al vapore

Quando ti viene messo l’apparecchio per la prima volta, puoi aspettarti di provare un po’ di dolore nei primi giorni mentre i denti si adattano. Durante il trattamento, potresti anche avere dei giorni in cui la tua bocca ti fa male a causa degli aggiustamenti che l’ortodontista ha fatto. Per questi giorni, si raccomanda di mangiare cibi morbidi che non richiedono molta masticazione per prevenire ulteriori fastidi. Alcuni esempi di cibi da mangiare quando la bocca è dolorante sono verdure al vapore, pasta, uova, zuppe, purè di patate, farina d’avena, frutti di mare, yogurt e formaggi morbidi.

Ci sono anche alcuni cibi che si possono mangiare normalmente con l’apparecchio che si dovrebbero temporaneamente evitare durante i periodi di dolore. Questo perché questi cibi possono effettivamente aggravare i tuoi denti e peggiorare il disagio. Nei giorni in cui la bocca è dolorante, si raccomanda di evitare il gelato, i cibi piccanti o agrumati e i pezzi di pane o carne spessi.

Cibi da evitare durante il trattamento ortodontico

Ci sono anche alcuni cibi che il tuo ortodontista ti dirà di evitare completamente con l’apparecchio perché questi cibi possono causare danni al tuo apparecchio. Ecco alcuni cibi che il tuo ortodontista probabilmente ti dirà di evitare:

mandorle schiacciate

Cibi duri e/o gommosi

I cibi duri e gommosi richiedono una forza eccessiva per morderli o masticarli. Per questo motivo, sono facilmente in grado di spezzare una staffa o piegare un filo d’arco. In alcuni casi, i cibi duri e gommosi sono anche noti per scheggiare o rompere i denti. Questo può significare una visita ortodontica d’emergenza o un viaggio dal tuo dentista. Se un filo d’arco piegato non viene riparato, questo può anche influenzare il tuo trattamento. Inoltre, i cibi gommosi possono anche rimanere attaccati al tuo apparecchio e possono essere dannosi sia per l’apparecchio che per lo smalto dei tuoi denti. I cibi duri e gommosi da evitare includono: caramelle dure o gommose, gomme da masticare, noci, ghiaccio, popcorn, pretzel duri e morbidi, croste di pizza e bagel.

Alimenti da mordere

Le persone spesso mordono frutta e verdura croccanti, specialmente mele e pannocchie. Tuttavia, mordere frutta e verdura croccanti sforza le staffe dei tuoi denti anteriori e può causare il loro allentamento o la loro caduta. Invece di mordere questi cibi, dovrai tagliarli in pezzi più maneggevoli e potresti anche aver bisogno di prepararli in modo che siano più morbidi.

Cibi altamente pigmentati

Alcuni cibi contengono più pigmenti di altri, e i cibi che contengono molti pigmenti possono macchiare le legature elastiche che tengono i fili sulle staffe. Anche se questo non danneggia necessariamente il tuo apparecchio, può renderlo temporaneamente poco attraente fino a quando le bande non possono essere sostituite. Inoltre, mangiare regolarmente cibi molto pigmentati aumenta la possibilità che i tuoi denti abbiano un colore non uniforme quando l’apparecchio verrà rimosso.

Dr. Karmen Massih La dottoressa Massih ha frequentato la UCLA, dove si è laureata Magna Cum Laude in psicobiologia. Ha poi conseguito la laurea in odontoiatria presso la Scuola di Odontoiatria della UCLA, dove è stata premiata con la borsa di studio del decano ed è stata tra i primi 10 della sua classe. Ha ricevuto il suo certificato in Ortodonzia e Ortopedia Dentofacciale all’Università di Pittsburgh ed è membro dell’Associazione Americana degli Ortodontisti, della Pacific Coast Society of Orthodontists, & American Dental Association.

Lascia un commento