Giustizia razziale

Gli autori della Dichiarazione d’Indipendenza delinearono una visione audace per l’America: una nazione in cui ci sarebbe stata uguale giustizia per tutti. Più di duecento anni dopo, deve ancora essere realizzata. Anche se generazioni di attivismo per i diritti civili hanno portato a importanti conquiste in campo legale, politico, sociale, educativo e in altre sfere, la rimozione forzata delle popolazioni indigene e l’istituzione della schiavitù hanno segnato l’inizio di un sistema di ingiustizia razziale dal quale il nostro paese deve ancora liberarsi.

Il razzismo sistematico radicato e le disuguaglianze che hanno svantaggiato le comunità di colore sono ancora oggi intessute nel tessuto delle nostre istituzioni, dall’istruzione e dagli alloggi al nostro sistema giuridico penale. Il razzismo sistemico permea il mondo fortemente segregato degli alloggi. Nelle nostre scuole pubbliche, gli studenti di colore sono troppo spesso confinati in programmi isolati razzialmente, sottofinanziati e inferiori. Il nostro sistema di giustizia penale prende di mira in modo sproporzionato e sottopone le persone di colore alla brutalità della polizia, le incarcerano e impongono numerose conseguenze collaterali, e criminalizzano la povertà. Il sogno di una giustizia equa rimane elusivo.

Il Racial Justice Program si sforza di creare un mondo in cui “noi popolo” significhi veramente tutti noi – questo significa smantellare il razzismo sistemico e lavorare per riparare secoli di danni inflitti alle comunità di colore. Il Racial Justice Program porta avanti cause d’impatto nei tribunali statali e federali di tutto il paese, assumendo casi progettati per avere un effetto significativo e di vasta portata sulle comunità di colore. In coalizione con gli affiliati dell’ACLU in ogni stato, altri gruppi per i diritti civili e sostenitori locali, facciamo pressione nelle legislature locali e statali e sosteniamo i movimenti di base. Attraverso questi sforzi, ci sforziamo di educare e responsabilizzare il pubblico su una varietà di questioni, tra cui la razza in relazione alla giustizia penale, la giustizia economica e la disuguaglianza nell’istruzione, l’azione affermativa e i diritti degli indiani americani.

Lascia un commento