I benefici e gli svantaggi di una dieta a base vegetale per i diabetici

Fonte: Unsplash

Quando si tratta di diabete, i farmaci non sono l’unico intervento. Le abitudini di vita, in particolare l’esercizio fisico e la dieta, giocano un ruolo importante nella prevenzione e nella gestione del diabete. Probabilmente vi sarete imbattuti in molte informazioni online su come mangiare da pre-diabetici o diabetici, e questo articolo esaminerà una di queste diete in particolare: la dieta a base vegetale.

Cos’è una dieta a base vegetale?

Prima di entrare nei suoi pro e contro, cos’è esattamente una dieta a base vegetale? Il biochimico Thomas Colin Campbell ha coniato il termine “a base vegetale” nel 1980 per descrivere una dieta che consiste in alimenti integrali e ingredienti non di origine animale. È ricca di frutta, verdura, cereali, legumi, noci e semi, con l’obiettivo primario di aumentare la salute e il benessere generale di un individuo attraverso un’alimentazione semplice e naturale.

Gli studi nel corso degli anni hanno sostenuto la correlazione tra le malattie croniche e la dieta standard americana – una dieta ricca di carne e alimenti trasformati con un valore nutrizionale inadeguato – e questo continua a crescere in numero e importanza. Inoltre, l’Università di Maryville richiama l’attenzione sui 164 milioni di americani stimati che vivranno con una malattia cronica entro il 2025, che è più della metà dell’intera popolazione del paese. Questo non fa altro che dimostrare che un’azione drastica che vada oltre l’ambito della medicina deve essere presa ora. È importante ricordare che le scelte individuali, come i cambiamenti nella dieta, contano nella salute pubblica. A questo proposito, molti credono che andare a base vegetale offra una soluzione alternativa a questa epidemia crescente, con il diabete come una delle condizioni che mira ad alleviare.

Come può aiutare le persone con il diabete?

I risultati di uno studio del 2019 della Harvard T. H. Chan School of Public Health indicano che gli individui che hanno seguito una dieta rigorosa a base di ingredienti vegetali integrali hanno mostrato un rischio inferiore del 23% di diabete di tipo 2 rispetto a quelli che non hanno seguito questo programma alimentare. I ricercatori hanno collegato i risultati al miglioramento della sensibilità all’insulina e della pressione sanguigna, che sono fattori chiave per lo sviluppo del diabete.

Andare a base vegetale può dare ai pre-diabetici e ai diabetici un vantaggio rispetto alle diete standard perché molti degli ingredienti disponibili sono naturalmente a basso contenuto glicemico. Ciò significa che questi non causano picchi anomali nei livelli di zucchero nel sangue. Alcuni esempi di questi ingredienti includono:
– cereali integrali, riso e cereali da colazione non trasformati;
– frutta come mele, prugne e pere;
– verdure come carote, cavolfiori e zucchine;
– verdure amidacee selezionate come patate dolci e patate dolci;
– fagioli e legumi; e
– pasta e noodles.

Tuttavia, uno dei maggiori svantaggi delle diete a base vegetale è la quantità di pianificazione che comporta. Senza una pianificazione, è facile perdersi dei nutrienti chiave, come le proteine e i grassi sani. Si potrebbe finire per mangiare troppi carboidrati, che Healthline spiega essere un colpevole dietro la glicemia alta. Cibi come pane bianco, avena istantanea, cereali zuccherati e snack elaborati sono facili da mangiare in viaggio. Tuttavia, anche se tecnicamente basati sulle piante, questi sono alimenti ad alto contenuto glicemico che possono essere pericolosi per le persone a rischio o che vivono con il diabete.

Vale anche la pena notare che carne e pesce sono a basso contenuto glicemico in quanto non contengono praticamente carboidrati. Potreste avere più successo concentrandovi anche su cibi ricchi di proteine, come ha fatto un partecipante di successo del Diabetes Prevention Program (DPP) raddoppiando la quantità di fette di tacchino che mangiava invece di mangiare due panini con più pane. Lo svantaggio di mangiare carne, tuttavia, è che può aumentare la pressione sanguigna. La carne e gli alimenti lavorati tendono ad essere ricchi di colesterolo, mentre le piante non ne hanno praticamente nessuno.

La linea di fondo

Alla fine della giornata, il segreto di una dieta a base vegetale di successo per i pre-diabetici, i diabetici e le persone che vogliono solo migliorare la loro salute è la pianificazione. Assicurati di ottenere tutte le sostanze nutritive essenziali ed evita i cibi elaborati – e il tuo corpo ti ringrazierà sicuramente.

Scritto appositamente per MountainWise.org
Autore: Ximena Faith

Lascia un commento