John Legend ammira la moglie Chrissy Teigen per aver condiviso la storia della perdita del bambino

  • John Legend, 41, ha parlato della sua ammirazione per sua moglie Chrissy Teigen, 35
  • A settembre Chrissy ha scelto di condividere pubblicamente le immagini della perdita del loro figlio non ancora nato Jack sulla sua pagina Instagram
  • Mentre John ha ammesso di essere stato “nervoso” al momento – ora crede che sia stato “un bene” per Chrissy condividere la loro storia con altre persone che stanno soffrendo
  • Chrissy ha perso Jack quando era di 20 settimane nella sua gravidanza, dopo aver sofferto un mese di sanguinamento da una placenta debole
  • Al momento, ha postato una serie di immagini strazianti in bianco e nero scattate in ospedale, una delle quali la mostrava singhiozzare
  • Chrissy e John hanno recentemente parlato a GMA circa la decisione di condividere le immagini, dicendo che volevano sostenere gli altri che sono stati attraverso perdite simili
  • La coppia aveva deciso di chiamare il loro bambino non ancora nato Jack, e sono stati aperti sul processo di lutto sui social media da quando hanno subito l’aborto spontaneo

John Legend ha parlato della sua ammirazione per sua moglie Chrissy Teigen per come ha condiviso pubblicamente la sua esperienza con la perdita del bambino.

Chrissy, 35 anni, ha subito un aborto devastante a 20 settimane di gravidanza a settembre, e ha condiviso immagini strazianti in bianco e nero di se stessa in ospedale pochi istanti dopo aver perso il loro figlio Jack.

ADVERTISEMENT

All Of Me il cantante John, 41 anni, ha detto alla rivista Times T2 che ammira sua moglie ancora di più ora a causa del coraggio che ha mostrato nella sua decisione, nonostante si sentisse ‘nervoso’ a prendere le immagini in quel momento.

Amore: John Legend ha parlato della sua ammirazione per sua moglie Chrissy Teigen per come ha condiviso pubblicamente la sua esperienza con la perdita del bambino

Chrissy ha poi rivelato che ha chiesto a John di scattare le foto ‘scomode’ perché lei ‘aveva bisogno di conoscere il momento per sempre’ e ha ammesso di sapere che lui ‘odiava farlo’.

Clicca qui per ridimensionare questo modulo

Parlando alla pubblicazione, John ha detto: ‘Ero nervoso quando stavamo facendo le foto in ospedale perché emotivamente non sapevo se avrei potuto sopportare di guardarle.

Ma credo davvero che sia stato un bene per Chrissy condividere la sua storia con la gente.”

John ha scattato alcune delle immagini condivise nei loro post sui social media, una delle quali mostra Chrissy singhiozzare seduta nel suo letto d’ospedale. Mentre un altro cattura i coniugi devastati che cullano il corpo del loro bambino.

Schiacciante: Chrissy, 35 anni, ha subito un devastante aborto spontaneo a 20 settimane di gravidanza a settembre, e presto ha condiviso immagini strazianti in bianco e nero di se stessa in ospedale pochi istanti dopo aver perso il loro figlio Jack
Documentato: Il cantante di All Of Me, John, 41 anni, ha detto alla rivista Times T2 che ammira sua moglie ancora di più ora a causa del coraggio che ha mostrato nella sua decisione, nonostante si sentisse “nervoso” a prendere le immagini al momento

John ha rivelato che da quando Chrissy ha condiviso la loro esperienza hanno ricevuto una reazione travolgente da persone che hanno vissuto la stessa cosa.

Ha detto: ‘Il suo essere disposta a condividere ha aperto la conversazione e fatto sentire alle persone che non sono sole. L’ho ammirata ancora di più per il coraggio che ha dimostrato”.

John also admitted that it serves as a reminder that although the family appear to lead the ‘perfect’ life, they are very much human and experience loss and tragedy.

John and Chrissy share children, Luna, four, and Miles, two.

At the time, Chrissy posted alongside the images taken by John: ‘We are shocked and in the kind of deep pain you only hear about, the kind of pain we’ve never felt before. We were never able to stop the bleeding and give our baby the fluids he needed, despite bags and bags of blood transfusions. It just wasn’t enough.

ADVERTISEMENT

‘Non decidiamo mai i nomi dei nostri bambini fino all’ultimo momento possibile dopo la loro nascita, appena prima di lasciare l’ospedale. Ma noi, per qualche motivo, avevamo iniziato a chiamare questo piccolo uomo nella mia pancia Jack. Quindi sarà sempre Jack per noi. Jack ha lavorato così duramente per far parte della nostra piccola famiglia, e lo sarà per sempre.

Al nostro Jack – Mi dispiace tanto che i primi momenti della tua vita siano andati incontro a così tante complicazioni, che non abbiamo potuto darti la casa di cui avevi bisogno per sopravvivere. Ti ameremo sempre.

‘Grazie a tutti coloro che ci hanno inviato energia positiva, pensieri e preghiere. Sentiamo tutto il vostro amore e vi apprezziamo veramente.

‘Siamo così grati per la vita che abbiamo, per i nostri meravigliosi bambini Luna e Miles, per tutte le cose incredibili che abbiamo potuto sperimentare. Ma ogni giorno non può essere pieno di sole. In questo giorno più buio, ci addoloreremo, piangeremo a dirotto. Ma ci abbracceremo e ci ameremo ancora di più e lo supereremo.”

La settimana scorsa Chrissy ha detto che si sta spingendo attraverso il dolore emotivo e fisico mentre comincia a guarire.

La modella è stata aperta sul suo strazio dopo la perdita di suo figlio Jack, e ha aggiornato i suoi 32,2 milioni di follower sul fatto che si sta lentamente rimettendo in piedi.

“Quando sarò vecchia e grigia, ripenserò agli ultimi due mesi come a un paio di mesi brutali, estenuanti, tristi, fisicamente impegnativi e mentalmente dolorosi”, ha intitolato uno scatto di Instagram che la ritrae infagottata a casa.

Guarire: La scorsa settimana Chrissy ha detto che sta spingendo attraverso il dolore emotivo e fisico come lei comincia a guarire

Annunciando ai suoi divertenti calzini blu cane, mantello nero peloso e la scelta di indossare sfumature all’interno, ha scherzato sarà sempre ‘trovare umorismo in entrambi i rage-fit e gli abiti.

ADVERTISEMENT

Su una nota più seria, l’autrice di libri di cucina best-seller ha descritto come il suo dolore abbia distorto la sua percezione del mondo e la capacità di svolgere le attività quotidiane.

“Vedo già le foglie arancioni invece che grigie, ho capito che il cielo è davvero blu e non nero”, ha notato. E i clacson delle mie passeggiate mattutine forzate mi mettono in ginocchio solo la metà delle volte.”

Ha continuato: “Posso salire le scale fermandomi solo una o due volte invece di una ogni due, e posso uscire dalla vasca da bagno da sola finché ho la promessa che John mi asciughi.”

In conclusione, Chrissy ha scritto: “Penso che stia succedendo”, in riferimento al trovare la sua strada verso la guarigione.

Il suo post è arrivato pochi giorni dopo che lei e suo marito hanno parlato della loro decisione di condividere l’intimità e le immagini del loro aborto spontaneo.

Prima che la coppia perdesse il loro bambino non ancora nato, la scrittrice ha sofferto un mese di sanguinamento a causa di una placenta debole.

Mentre John ha di nuovo ammesso di essere “preoccupato” di documentare un momento così angosciante, ha lodato il “coraggio” di sua moglie, notando che la loro decisione di parlare così pubblicamente “ha significato così tanto per così tante persone”.

Non sapevo che avremmo potuto sperimentare questo dolore e anche condividerlo, ma quando l’abbiamo fatto, ha davvero significato così tanto per così tante persone ed è stata un’esperienza così potente per me imparare questo, e sono solo grato che mia moglie sia stata abbastanza coraggiosa da farlo”, ha spiegato John in un’intervista con Michael Strahan di GMA.

Ero preoccupato, ero come, non voglio commemorare questo dolore. Ma la cosa pazzesca di avere un aborto spontaneo è che non te ne vai con niente, hai questo vuoto, e volevamo fare le foto in modo da avere qualcosa per ricordarlo.”

Chrissy ha colpito i critici delle foto, insistendo sul fatto che lei “non si preoccupa” di chi è stato “offeso o disgustato” da esse, perché sono state solo destinate a fornire conforto ad altri che hanno vissuto una perdita simile.

“Non mi interessa se sei stato offeso o disgustato. Capisco che potrebbe essere così per le persone, è stato progettato per le persone che stavano soffrendo”, ha detto, nonostante abbia notato che “John era molto a disagio nel prenderle”.

Che strappa il cuore: Chrissy ha recentemente colpito i critici delle foto, insistendo sul fatto che lei “non si preoccupa” di chiunque sia stato “offeso o disgustato” da loro, perché erano solo destinati a fornire conforto ad altri che hanno vissuto una perdita simile

Anche se Chrissy dice che sta ancora vivendo “un dolore completo e assoluto” sulla scia della morte di Jack, ha elogiato tutte le persone che hanno condiviso parole di sostegno e amore, rivelando che le sono state inviate “migliaia di lettere” dai fan dopo il suo aborto.

“Ho migliaia di lettere scritte a me, e ovviamente è così doloroso passare attraverso qualcosa del genere come donna, qualcosa che era dentro il tuo corpo che stavi nutrendo e di cui ti stavi prendendo cura, ma ovviamente c’è un padre coinvolto e il supporto per entrambi è stato così bello, così incredibile.’

Ha aggiunto che l’esperienza ha contribuito a rinnovare la sua fede nella gentilezza delle persone, permettendole di vedere che “il mondo è intrinsecamente buono”.

L’esperienza straziante ha anche contribuito a portare la coppia – che si è sposata nel 2013 – più vicino, oltre ad aiutare a rafforzare il loro legame con i loro due figli.

Andare insieme: La coppia ha detto che il sostegno e l’amore dei loro fan li ha aiutati a superare la straziante esperienza – che ha anche rafforzato il loro legame come famiglia
In memoria: John ha preso molte delle immagini condivise nei loro post sui social media, uno dei quali mostra Chrissy singhiozzare mentre è seduta nel suo letto d’ospedale. Un altro cattura la coppia devastata che culla il corpo del loro bambino

‘So solo che amo mia moglie più che mai’, ha detto John. Abbiamo affrontato così tante sfide insieme e ci hanno reso forti, e so che questo non sempre accade quando le persone attraversano una tragedia”.

Sulla scia della loro devastante perdita, Chrissy e John hanno collaborato con la Ronald McDonald House Charities, un’iniziativa che lavora con le famiglie che hanno figli malati, assicurandosi che possano rimanere insieme durante le cure senza doversi preoccupare delle astronomiche spese mediche.

ADVERTISEMENT

“Finché ci si prende cura dei bambini, non c’è nient’altro da fare se non far parte di questa iniziativa, perché è bipartisan”, ha detto Chrissy della loro decisione di collaborare con l’associazione. ‘Amare i propri figli e volere il meglio per i propri figli e voler tenere insieme le famiglie per noi è follemente importante.

Parenti: John e Chrissy condividono i figli, Luna, quattro anni, e Miles, due

Lascia un commento