Perché i bambini dormono con la bocca aperta?

Devi preoccuparti se il tuo bambino dorme con la bocca aperta?

Come genitore, la vista del tuo bambino che dorme tranquillamente – o addirittura che dorme per niente – può portare un senso di sollievo. Ma mentre stai ammirando il tuo angelo che dorme, dovresti cogliere l’opportunità di monitorare adeguatamente le abitudini di sonno del tuo bambino per assicurarti che il suo sonno sia sano. Un piccolo russare e un labbro inferiore cadente possono essere un video adorabile, ma in realtà possono essere motivo di allarme.

Aperta o solo leggermente incrinata, la respirazione orale durante il sonno può essere un indizio critico per la salute del tuo bambino. La respirazione orale suggerisce tipicamente che il tuo bambino non può respirare abbastanza bene da tenere la bocca chiusa. Ci sono una serie di ragioni dietro questo problema, così come i metodi per risolverlo. Abbiamo raccolto tutto quello che devi sapere sul perché il tuo bambino dorme con la bocca aperta, e come trattare qualsiasi ostruzione o condizione in modo che entrambi possiate dormire tranquillamente la notte.

È normale che i bambini tengano la bocca aperta?

Respirare con la bocca aperta, anche se incrinata, non è un modo normale, biologico o sano di respirare durante il sonno. I neonati sani respirano automaticamente dal naso. Quindi, quando un bambino dorme con la bocca aperta, c’è una buona probabilità che il suo naso sia bloccato. Se un neonato dorme con la bocca aperta poche volte, o per un breve periodo, probabilmente non è motivo di preoccupazione. A lungo termine, tuttavia, i bambini hanno maggiori probabilità di sviluppare una moltitudine di problemi dal dormire con la bocca aperta.

Gli esperti avvertono che la respirazione a bocca aperta del bambino è considerata un disturbo respiratorio. È più probabile che il tuo bambino sviluppi problemi di sonno, di comportamento e di bocca. Potrebbe avere più difficoltà a mangiare o a imparare a muovere la lingua. Se noti che il tuo bambino dorme spesso con la bocca aperta, è importante fare qualche ricerca per determinare il perché.

Perché il mio neonato dorme con la bocca aperta?

Se hai notato che il tuo bambino dorme con la bocca aperta, è importante tenere d’occhio il tuo bambino e cercare alcuni segnali. Dal momento che abbiamo stabilito che la respirazione orale del bambino mentre dorme non è un evento normale, sono tipicamente le condizioni mediche che sono il colpevole.

Allergie

Le allergie sono una ragione comune per cui i bambini respirano dalla bocca. I bambini possono sviluppare allergie precocemente, il che si traduce in una maggiore produzione di muco che può bloccare le loro vie aeree. Possono dormire con la testa inclinata all’indietro e la bocca aperta per facilitare la respirazione con il muco in gola.

Congestione

I neonati spesso dormono con la bocca aperta se hanno una congestione grave o cronica. Il muco accumulato può bloccare il naso e costringerlo a respirare con la bocca. Questo può accadere durante l’estate quando l’aria rende il muco nella narice secco. Può anche verificarsi a causa di una malattia o di un’allergia.

Un blocco nel naso del tuo bambino può essere difficile da rilevare se non sembra chiuso e non c’è niente che gocciola. Tuttavia, le narici dei bambini sono così piccole che possono essere bloccate da una piccolissima quantità di muco.

Freddo

Un comune raffreddore può anche causare l’accumulo di ulteriore muco nei passaggi delle vie respiratorie del tuo bambino, rendendo più difficile la respirazione. Può anche provocare un naso chiuso. Se pensi che la respirazione a bocca del tuo neonato sia dovuta al raffreddore, prova ad aspirare il naso per vedere se il problema si risolve.

Apnea notturna

Tonsille o adenoidi ingrossate possono bloccare le vie respiratorie del tuo bambino e portare all’apnea notturna. L’apnea del sonno è una condizione che può causare al tuo bambino di russare e interrompere la respirazione durante il sonno. Il più delle volte ricomincia a respirare da solo, ma ci sono alcuni casi che sono fatali. Altri sintomi dell’apnea del sonno includono:

  • restless sleep
  • sleep terrors
  • coughing
  • choking
  • consistently tired despite getting adequate sleep

If you’re concerned that your newborn has sleep apnea, it’s important to consult your pediatrician. This condition is rare in newborns, but it’s always better to be safe.

Deviated septum

Nasal breathing is difficult for some babies because of a deviated septum, which is when the cartilage and bone in their nose are collapsed or deformed. In this situation, a baby will often use their mouth to breathe instead. Questo sviluppo di un setto deviato può avvenire durante la fase fetale, causando la nascita di alcuni bambini con questa condizione.

Lingua legata

I neonati con la lingua legata

Il neonato che ha la lingua legata (una gamma limitata di movimento della lingua) è spesso incapace di toccare la lingua al tetto della bocca, il che rende difficile l’aspirazione e l’atto di succhiare. Una lingua normale rimane aspirata al tetto della bocca quando si respira col naso, e senza aspirazione, la bocca cade aperta. Questa anomalia non solo provoca la respirazione con la bocca durante il sonno, ma causa anche difficoltà nell’allattamento. In alcuni casi, la lingua può ricadere nelle vie respiratorie causando un’ostruzione completa o parziale.

Cosa succede quando il bambino dorme con la bocca aperta?

Le ciglia (minuscoli peli) nel naso di ogni persona – incluso quello del tuo bambino – hanno lo scopo di filtrare i batteri e le piccole particelle nell’aria in modo che i polmoni non le respirino. Quando si respira attraverso la bocca, le tonsille e le adenoidi nella parte posteriore della gola sono responsabili del filtraggio dell’aria e, col tempo, possono diventare gonfie e ingrossate. Questo può ridurre le vie respiratorie del tuo bambino, rendendo più difficile la respirazione. Inoltre, il vostro bambino può essere più incline alla tonsillite (infezione delle tonsille).

Dentisti e medici dicono che ci sono molti problemi potenziali che potrebbero svilupparsi dal vostro bambino che dorme con la bocca aperta. Queste potenziali complicazioni possono includere la sindrome del viso lungo. Questo significa che le caratteristiche facciali inferiori del tuo bambino possono allungarsi in modo sproporzionato, causando un mento più grande, un sorriso gommoso, un morso aperto o un viso complessivamente stretto.

Perché la respirazione a bocca aperta è tipicamente causata da difficoltà di respirazione, può anche abbassare la concentrazione di ossigeno nel sangue. Nel tempo, questo può portare a qualsiasi cosa, dai problemi di cuore alla pressione alta.

Anche i neonati hanno un disperato bisogno di dormire. It is one of the most important factors in your child’s development, and unfortunately, babies and kids who breathe through their mouths during sleep, often don’t sleep as deeply as those who breathe through their noses. Lack of quality sleep can negatively affect your child’s performance, growth, concentration, behavior, and development. There has even been a link between mouth breathing and symptoms typically associated with attention deficit hyperactivity disorder (ADHD).

Other signs and symptoms your baby may experience when sleeping with their mouth open:

  • Dry lips and mouth
  • Worsened asthma
  • Tongue thrusting
  • Teeth changes
  • Posture changes
  • Snoring

What to do if baby sleeps with mouth open

If you are concerned, o hai notato che il tuo bambino respira spesso con la bocca mentre dorme, è importante parlare con il tuo pediatra. Se la causa della respirazione con la bocca è dovuta a un piccolo inconveniente, come il troppo muco, vorrete trovare subito una soluzione al problema temporaneo per evitare un’abitudine a lungo termine e problemi futuri. I seguenti rimedi comuni aiuteranno il tuo bambino a respirare meglio e ad avere un sonno più riposante.

Usa un umidificatore

L’aria secca è nota per aumentare la produzione di muco. Questo può succedere a tutti noi, ma i bambini hanno piccole vie respiratorie, quindi quel piccolo aumento può causare problemi maggiori. Usa un umidificatore per aumentare l’umidità nell’aria e diminuire la quantità di muco prodotto.

Aspira

I bambini non sanno ancora come tossire il catarro o soffiarsi il naso, quindi devi farlo tu per loro, evviva! Aspirare il naso o la bocca del bambino può aiutare a rimuovere il muco in eccesso che rende difficile la respirazione. Basta essere sicuri di non esagerare. Troppa aspirazione (quando non è necessaria) può effettivamente aumentare la produzione di muco. Usa una siringa nasale per rimuovere il muco e poi fermati.

Usa un filtro per l’aria

Una delle cause più comuni del moccio in più è la cattiva qualità dell’aria. Potrebbero esserci degli allergeni nell’aria che infastidiscono le allergie del tuo bambino, facendo sì che il tuo piccolo abbia più muco. Un filtro per l’aria migliorerà immediatamente la qualità dell’aria e potrebbe diminuire il muco.

Rimuovi gli allergeni se possibile

Se hai animali domestici, pulisci e passa l’aspirapolvere regolarmente per rimuovere la forfora degli animali dalla casa. Fuma fuori (se devi), e non dimenticare di far entrare aria fresca. Pulire regolarmente può fare molto.

Fai al tuo neonato un bagno caldo

Se al tuo neonato piace fare il bagno o lo trova rilassante, può curare immediatamente l’agitazione. L’acqua calda può anche aiutare a diluire il muco in modo che possa drenare più facilmente, rendendolo più calmo e meno soffocante.

Utilizzare gocce saline

Le gocce saline sono facili da usare e molto efficaci. Se il vostro bambino ha un muco troppo denso per drenare correttamente, le gocce saline possono essere usate per renderlo più sottile. Qualche goccia nel naso aiuterà il moccio ad uscire. Probabilmente finirai per pulirgli il naso ogni pochi minuti, ma il tuo bambino sarà in grado di respirare molto più facilmente. Usa le gocce saline solo come indicato.

Quando consultare un medico

Se noti che il tuo neonato ha difficoltà a respirare, sta soffocando, o diventa blu o viola, chiama il 911 o portalo immediatamente al pronto soccorso. Questi sono segni che il tuo bambino non respira o ha enormi problemi di respirazione.

Nella maggior parte dei casi, una bocca aperta occasionale durante il sonno è un segno di congestione. Se avete provato i rimedi di cui sopra e il vostro bambino continua a dormire con la bocca aperta, vale la pena di parlarne con il vostro pediatra.

In alcuni casi, le tonsille e le adenoidi ingrossate non rispondono al trattamento domestico e possono essere infette. In altri, possono essere semplicemente più grandi a causa della genetica. Il medico può raccomandare test, studi del sonno o interventi chirurgici per risolvere problemi più gravi.

Come genitore, cercate di non farvi prendere dal panico o dall’ansia, ma piuttosto osservate. Prestate attenzione ai segni, usate rimedi casalinghi per alleviare la congestione, se necessario, e assicuratevi di chiamare il vostro pediatra per qualsiasi domanda o preoccupazione.

Lascia un commento