Qual è la causa delle fluttuazioni del TSH?

Prof Dinesh Dhanwal
Prof di Medicina e Capo di Endocrinologia,
Maulana Azad Medical College,
New Delhi

Q: Nella tiroidite virale, qual è la causa delle fluttuazioni del TSH da iper- a ipo-tiroidismo? Il trattamento deve essere iniziato durante questo periodo di fluttuazioni o si raccomanda di aspettare che i livelli raggiungano una linea di base o si stabilizzino? Questi risultati di laboratorio si stabilizzano o ritornano a limiti normali nel tempo? Se sì, quanto tempo ci vuole in genere? Inoltre, gli anticorpi sono molto elevati – anche questi livelli fluttuano? Questi risultati di laboratorio si stabilizzano o ritornano ai limiti normali nel tempo? Se sì, quanto tempo ci vuole di solito?

A: Lasciatemi iniziare con la differenza tra tireotossicosi e ipertiroidismo. La tireotossicosi è un termine generico usato per qualsiasi paziente che abbia un eccesso di ormoni tiroidei dovuto a qualsiasi causa, incluso un trattamento eccessivo con L-tiroxina nei pazienti con ipotiroidismo. Nell’ipertiroidismo la causa è l’aumento della produzione di ormoni tiroidei dalla ghiandola tiroidea che significa che la ghiandola è iperfunzionante. Nella tiroidite c’è il rilascio di ormoni tiroidei preformati dalla ghiandola. Queste due condizioni possono essere differenziate utilizzando studi di assorbimento di radioiodio. Nella tiroidite, l’assorbimento sarà basso e l’assorbimento dell’ipertiroidismo sarà alto. Nella tiroidite, inizialmente i pazienti hanno un TSH basso e successivamente l’ormone tiroideo può diventare normale o il paziente può andare in ipotiroidismo. Non si dovrebbe dare un trattamento specifico durante la fase iniziale di 8-12 settimane; a quel punto diventa chiaro se il paziente rimarrà ipo o normale. Le fluttuazioni nei pazienti anti-TPO positivi sono solitamente dovute al trattamento con tiroxina e, se trattate correttamente, dovrebbero stabilizzarsi.

Lascia un commento