Quali sono alcuni fatti sconvolgenti sul Monte Everest?

Fatti sconvolgenti sul Monte Everest

Il Monte Everest, la montagna più alta del mondo, si trova in Nepal e segna il confine tra Nepal e Tibet. Negli ultimi 70 anni migliaia di avventurieri hanno tentato e raggiunto con successo il tetto del mondo.

Se vuoi provare il brivido di un’avventura sull’Everest senza i pericoli della scalata alla cima, allora il nostro Everest Base Camp Trek è la sfida perfetta per te. Trascorreremo 12 giorni di trekking ai piedi della montagna più alta del mondo, esplorando il meraviglioso Himalaya e persino il Kala Patthar – per una vista incredibile dell’Everest stesso.

RICHIEDI UNA BROCHURE OGGI

Ecco la nostra top ten di fatti sconvolgenti sul Monte Everest;

L’Everest è alto ben 8848 metri – appena sotto l’altezza di crociera di un jumbo jet!

Il possente Monte Everest fu misurato per la prima volta nel 1856 a 8840m. L’altezza è stata poi corretta a 8848m nel 1955, che è ancora l’altezza ufficiale dichiarata dal governo nepalese. Tuttavia, c’è una discrepanza in quanto i cinesi dichiarano l’altezza del Monte Everest come 8844m.

Gli scienziati sono attualmente in procinto di rimisurare la montagna più alta del mondo, soprattutto perché si pensa che l’altezza potrebbe essere cambiata dopo il terremoto del 2015. Questo lavoro dovrebbe essere completato entro il 2020.

L’Everest ha oltre 60 milioni di anni.

La montagna si è formata quando la placca continentale dell’India si è scontrata con l’Asia. India’s plate pushed under Asia and raised a huge mass of land upwards, creating the world’s highest mountain rage; the spectacular Himalayas.

Mount Everest grows approximately 44 millimetres every year.

This occurs because of the continuous shift of tectonic plates, pushing the Himalayas upwards.

Trekking to Everest Base Camp

Mount Everest isn’t actually the tallest mountain on the planet.

This title is owned by Mauna Kea, which is a massive 10,200 meters tall. However, the majority of Mauna Kea resides below sea level. Mount Everest is the highest peak in the world, above sea level.

We are pronouncing Mount Everest incorrectly.

Everest was first recognised by the western world in 1841 by Sir George Everest and was called Peak 15. Il nome Monte Everest fu poi introdotto nel 1865, in onore di Sir George Everest, e quindi dovrebbe essere pronunciato ‘Eve-rest’ e non ‘Ever-est’ – come da pronuncia del cognome del geometra britannico.

Everest fu originariamente chiamato Sagarmatha dai nepalesi, che significa ‘Dea del cielo’. Mentre i tibetani lo chiamano Chomolungma, che significa “Dea Madre delle montagne”. Il picco è un luogo sacro, e richiede a tutti gli alpinisti di chiedere il permesso e un passaggio sicuro prima di tentare la vetta. Questa è chiamata la cerimonia della puja, che si svolge al campo base dell’Everest prima di mettere piede sulla montagna.

Edmund Hillary potrebbe non essere stata la prima persona a scalare il monte Everest.

La prima cima riuscita del monte Everest fu registrata il 29 maggio 1953 da Sir Edmund Hillary dalla Nuova Zelanda. Era accompagnato da Tenzing Norgay – uno sherpa del Nepal. Tuttavia, alcuni credono che la cima del Monte Everest sia stata conquistata molto prima.

Gli scalatori George Mallory e Andrew Irvine tentarono di raggiungere la cima del Monte Everest nel 1924, ma furono visti per l’ultima volta l’8 luglio di quell’anno, proprio sotto la cima, mentre si facevano strada verso l’alto. La coppia non fu mai più vista – Non si sa se la coppia abbia raggiunto la vetta o meno. Per una storia completa dei tentativi di vetta dell’Everest, clicca qui.

Scalare l’Everest può costare da 25.000 a 70.000 sterline.

Il costo medio per scalare questa famosa vetta è di circa 50.000 sterline, a seconda del livello di supporto richiesto.

Viste dell'Everest

Kami Rita Sherpa detiene il record di 24 vette raggiunte con successo.

L’ultima salita di Kami Sherpa risale al maggio 2019. La guida alpina Lhakpa Sherpa detiene attualmente il record per il maggior numero di vette di successo da parte di una donna con un impressionante 9.

Un totale di 5294 diversi avventurieri hanno scalato l’Everest mentre 1211 di questi (per lo più Sherpa) hanno scalato la montagna più volte. Il 2018 è stato un anno record per le vette del Monte Everest, con un immenso 802 registrati.

Ci vogliono circa 39-40 giorni per arrivare in cima all’Everest.

Questo non include il tempo speso per il trekking al Campo Base dell’Everest, che può richiedere 10-14 giorni. La ragione per cui ci vuole così tanto tempo per raggiungere la cima dell’Everest è che il corpo può adattarsi all’altitudine estrema – sulla cima c’è solo un terzo della quantità di ossigeno disponibile rispetto al livello del mare. Gli scalatori normalmente usano ossigeno in bottiglia per aiutarli a sopportare gli effetti dell’altitudine estrema.

La cima più veloce dell’Everest è stata registrata in sole 10 ore e 56 minuti.

Lakpa Gelu Sherpa ha scalato il lato sud della montagna in Nepal, dal campo base alla cima dell’Everest in un tempo record di 10 ore e 56 minuti nel 2003.

Il monte Everest è un gigante che incute timore e attira avventurieri da tutto il mondo. Quindi, se vuoi essere testimone di questa formidabile montagna per te stesso, allora unisciti a noi nel nostro Everest Base Camp Trek e affronta l’avventura di una vita! #BelieveYouCan

Lascia un commento