Streaming con risate: i 50 migliori spettacoli di standup comedy

Oh, come ci vizi, internet. Guardare l’ultimo spettacolo di un comico implicava aspettare che uno degli otto comici circa pubblicasse un VHS/DVD o, gulp, uscire di casa. Oggi, abbiamo la mano della frusta. Tale è il nostro desiderio di stare seduti a guardare spettacoli in pigiama, che i servizi di streaming non riescono a farli uscire abbastanza velocemente. Netflix è il nostro rivenditore più profondo e affidabile, pompando non meno di 45 spettacoli originali nel 2019, rispetto a uno nel 2012. Ma ci sono altri fornitori, in particolare Amazon Prime Video, iPlayer e organizzazioni più piccole come NextUp e Go Faster Stripe, che fanno un buon lavoro di raccolta di fumetti meno noti e gemme nascoste.

Per i contabili di Netflix e altri, il fascino di questi “speciali” è ovvio: sono economici da realizzare rispetto alle sitcom e ai film, ma attirano comunque un sacco di occhi. E per il comico ambizioso, può significare la differenza tra il successo nazionale e internazionale. Questo ha portato a piccole esplosioni di creatività qua e là, mentre i comici abbracciano il crescente dominio del formato. La decisione di Maria Bamford di registrare il suo show The Special Special Special! in un salotto, di fronte a un pubblico di soli due persone (i suoi genitori sconcertati ma solidali), è stata ispirata e in linea con il suo atto poco ortodosso. Nella sua serie della BBC Comedy Vehicle, Stewart Lee parlava letteralmente al pubblico a casa attraverso una telecamera a lato del palco. Anche i servizi di streaming stanno iniziando a sperimentare ora, con spettacoli più brevi, snackable, di soli 15-30 minuti, come un modo di mostrare le stelle nascenti. Tutto ciò significa che l’umile spettatore televisivo potrebbe aver bisogno di un po’ di aiuto per districarsi in questa giungla di opzioni. Quindi, in questo spirito, abbiamo messo insieme 50 dei migliori speciali di standup che puoi trovare online. PF

Ali Wong Baby Cobra Netflix

Baby Cobra non ci ha dato solo Ali Wong, la donna dello sguardo di morte e delle osservazioni a fior di pelle; ha anche creato un sottogenere di speciali: quelli pesantemente incinti. Non si è mai vista una commedia fisica di qualità fino a quando non si è vista una donna incinta di sette mesi e mezzo che si contorce, rievocando alcune mosse che ha “imparato ad Atlanta”.
La parte migliore: “Non voglio appoggiarmi, ok? Voglio sdraiarmi”. EEJ

Amy Schumer
Baby, ancora una volta… Amy Schumer. Fotografia: Elizabeth Sisson/Netflix

Amy Schumer in crescita su Netflix

La prima fornitrice americana di gags sulla figa ha una nuova trovata: è incinta! Questo fornisce abbastanza materiale divertente per riempire l’ora, anche se non lascia spazio alla Schumer di affrontare le sue ricorrenti controversie di carriera, dal furto di battute all’ignaro “femminismo bianco”: Sull’adesione a una protesta per la conferma di Brett Kavanaugh alla Corte Suprema: “Voglio essere in grado di dire a questo ragazzo che ho fatto tutto quello che potevo… E DC, ho sentito, ha la migliore cocaina”. EEJ

Asian Network Comedy Edinburgh Festival BBC iPlayer

Una mezz’ora dal fringe 2019 con Eshaan Akbar, Arnab Chanda, un’outre Shazia Mirza impostata su hot jihadis, e il maestro del deadpan Sumit Anand con un bollettino dalla prima linea della cultura e creatività indiana.
La parte migliore: Mirza: “Pochi giorni dopo la Brexit una mia amica è stata maltrattata per strada a Birmingham. Indossava abiti asiatici, quindi è stata colpa sua”. BL

Bec Hill I’ll Be Bec LIVR.co.uk

Dopo il successo virale dei suoi flipchart lo-fi, il nuovo fantastico speciale dell’irriverente australiana – un ingegnoso racconto di viaggi nel tempo – è disponibile solo in VR. Registratevi per un auricolare gratuito e tutto ciò di cui avete bisogno è uno smartphone decente per collegarvi.
La parte migliore: Uno sciocco remix del Padre Nostro dal futuro: “Padre gufo, hoo …” GV

Bill Burr I’m Sorry You Feel That Way Netflix

Un comico rialzista che affronta la cultura della denuncia e l’eccessiva sensibilità potrebbe essere una brutta combinazione, ma Burr non è un reazionario ortodosso, e la sua consegna è spesso più aggressiva del suo messaggio. Guarda anche al suo background religioso e alle nozioni di mascolinità.
La parte migliore: La sua adozione. PF

Bill Hicks Relentless NextUp/Netflix

L’ultima uscita di Hicks prima della sua morte mostra il potere della sua verità nichilista. La guerra in Iraq, il fumo/droga e il controllo delle armi vengono tutti trattati. È ricordato per le sue posizioni politiche, ma questo è un ricordo che la sua oratoria evangelica ha reso la sua commedia brillante.
La parte migliore: Il catalogo delle armi militari. PF

Billy Connolly An Audience With Amazon (£1.89)

Lascia perdere l’ottica anni ’80 – la camicia zebrata a balze di Connolly, Sir Clive Sinclair tra le celebrità – e questa è una giusta celebrazione dell’arguzia di Big Yin, dai suoi giorni come saldatore di Clydeside al suo primo pelo grigio.
La parte migliore: Una routine di pantaloni per l’incontinenza che vi lascerà il bisogno di averli. GV

Bo Burnham
Ha le chiavi, ha il segreto… Bo Burnham. Fotografia: Netflix

Bo Burnham Make Happy Netflix

Demone della commedia musicale adolescenziale diventato superstar dello spettacolo, a 25 anni Burnham ha realizzato Make Happy: casualmente brillante, ricco di intelligenza, cinismo e aggressivo depistaggio, e irto della sua tormentata auto-percezione. Ha continuato a scrivere e dirigere il film Eighth Grade – ma la sua commedia è un must-see.
Il pezzo migliore: “Un comico inferiore avrebbe munto questo per quattro versi. E un comico migliore non l’avrebbe fatto affatto. Sono proprio nel punto giusto!”. BL

Bridget Christie Stand Up for Her Netflix

Una delle grandi standup del decennio, che combina clownerie e comicità da campagna elettorale con effetti sublimi. Questo raccoglie il suo più grande materiale femminista: sulla pubblicità sessista, lo sciovinismo della vecchia scuola e le “vagine vintage”: La sua routine Bic for Her: “Guarda, posso scrivere una lista di cose che le signore vogliono… Cioccolato! Gioielli! Aborto!” BL

Chris Rock
Una roccia in un posto difficile… Chris Rock. Fotografia: Netflix

Chris Rock Tamborine Netflix

Il primo speciale di Rock da un decennio include alcuni amari sproloqui di un padre divorziato da poco (“Le casalinghe sono le più gangster figli di puttana”), ma anche il suo marchio di fabbrica sul razzismo americano – aggiornato per l’era Trump – più una vulnerabilità introspettiva che è tutta nuova.
La parte migliore: “Mela cattiva? È un bel nome per un assassino”. EEJ

Comedians of the World Netflix

Questo filone giramondo mette in mostra 47 comici da più di una dozzina di territori che si esibiscono in mezz’ora lucida nella loro lingua madre (circa la metà sono in inglese). Il talento britannico/statunitense include lo scaltro satirico Nish Kumar e l’impertinente conduttrice di Nailed It! Nicole Byer, ma avventurarsi più lontano rivela le irritazioni e le stranezze che animano gli standup di Brasile, India, Medio Oriente e altri.
La parte migliore: Il comico iraniano-tedesco Enissa Amani che morde la mano che nutre, criticando i sottotitoli di Netflix. GV

Dave ChappelleEquanimità & L’uccello rivelazione di Netflix

È vero, l’ultima era di Chappelle è a volte colpevole di pigra provocazione, ma un comico della sua abilità diverte sempre. Anche il modo in cui sbuffa su una e-cig tra una battuta e l’altra è più divertente della maggior parte degli standup nella loro serata migliore.
La parte migliore: “È più facile rovinare un’orgia di quanto si pensi. Tutto quello che devi fare è aspettare che ci sia un po’ di silenzio e poi dire: ‘Eww.'”. EEJ

Doug StanhopeNo Place Like Home NextUp

Uno dei comici più scomodi guarda le trasmissioni dalla sua città natale di Bisbee, Arizona, con materiale off-color e ortodossia sulla povertà globale, la salute mentale e i video di decapitazione. Spesso brillante, spesso difficile da digerire.
La parte migliore: “L’Isis sta usando i social media per reclutare giovani delusi e arrabbiati. Ed è quello che faccio io! Questa è la mia fascia demografica!”. BL

Eddie Murphy Raw Amazon Prime

E’ ancora il film di cabaret di maggior incasso di tutti i tempi, ma Murphy ha ammesso che alcune parti del suo speciale del 1987 lo fanno rabbrividire. Gli insulti omofobi sono certamente datati, anche se la presa in giro di Cosby in Raw sembra preveggente. E il vestito di pelle viola? Senza tempo.
La parte migliore: L’imitazione di Murphy del suo patrigno che ricorda con rabbia i testi della Motown deve essere apprezzata in pieno. EEJ

Flight of the Conchords
Tempo di affari… Flight of the Conchords. Fotografia: Colin Hutton per HBO

Flight of the Conchords Live in London Now TV

I migliori comici musicali del mondo sono andati in tour nel 2018 con questo spettacolo beatamente divertente, farcito di vecchi preferiti, newbie splendidamente lavorate e battute deadpan. Come dimostra questa registrazione dell’Hammersmith Apollo: l’età non li fa appassire.
La parte migliore: “Non sai mai come finirà l’amore / Ma non presentarla mai al tuo amico più bello” dalla canzone Father and Son. BL

Hannah Gadsby Nanette Netflix

Questa è l’ora che ha portato una cittadina della Tasmania al riconoscimento globale. Altri decostruiscono la forma, fanno satira pungente o vulnerabilità emotiva, ma pochi combinano tutte e tre le cose. Inoltre c’è qualcosa qui che nessuno di quei “Re della commedia” potrebbe raccogliere: La preziosa prospettiva di Gadsby.
La parte migliore: “Potrei anche uscire adesso… mi identifico come stanco”. EEJ

Hannibal Buress Comedy Camisado Netflix

Buress è diventato famoso nel 2014 dopo che la sua routine su Bill Cosby ha riacceso l’interesse legale sulla peste sessuale. Questo speciale del 2016 tocca brevemente quella ricaduta, ma per lo più esplora gli interessi piacevolmente languidi dello standup di Chicago.
Il pezzo migliore: “Non ho soldi per fotterti, ho soldi per le e-mail con parole forti”. GV

Hans Teeuwen Live in London NextUp

Buona fortuna nel capire cosa sta succedendo quando Teeuwen sale sul palco. Qui come altrove, l’assurdo olandese dalla faccia tosta ti tiene perennemente sbilanciato mentre suona gli avori, scampanella una canzone di guerra scandinava e racconta il sesso con un bufalo d’acqua.
La parte migliore: Il miglioramento del numero di Mozart. BL

Hasan Minhaj
TED time… Hasan Minhaj. Fotografia: Brent N Clarke/Invision/AP

Hasan Minhaj Patriot Act Netflix

Un mix di standup e talk TED, questa serie sembra infastidire tutte le persone giuste, compresi i militari statunitensi, i nazionalisti indù in India e i sostenitori di Duterte nelle Filippine. L’ottimismo sincero di Minhaj potrebbe essere americano, ma la sua portata è veramente globale.
La parte migliore: “Ci sono più di 10.000 applicazioni per la salute mentale. Questo fatto da solo mi dà ansia”. EEJ

Ilana Glazer The Planet Is Burning Amazon Prime

Ignorate il titolo sincero, la ragazza di Broad City non sta per porgere l’orecchio sul cambiamento climatico. Invece, è la stessa energia twerk-tastica e sessualmente sicura che abbiamo imparato ad amare nel suo alter ego televisivo, con l’aggiunta di aneddoti sulla scuola ebraica.
La parte migliore: “L’Amazzonia è in fiamme e il mio speciale è su Amazon…ed è fiiiiire”. EEJ

James Acaster Repertoire Netflix

Una suite di quattro spettacoli di standup, che aggiorna gli spettatori televisivi sulla sua carriera dal vivo. Recognise, Represent e Reset sono come erano stati pensati in origine: racconti alti sull’essere rispettivamente un poliziotto sotto copertura, un giurato e una mente criminale trasformata in spia. Recap è un nuovo show ambientato nella protezione dei testimoni. Gli spettacoli sono puzzle, gratificanti e costruiti con precisione, e trova nuove prospettive sugli argomenti più banali. È asciutto, assurdo, goffo e assolutamente brillante.
La parte migliore: La sua dissezione di lui/lei. PF

Jayde Adams Serious Black Jumper Amazon Prime

Jayde è in missione per essere presa più seriamente, accento bristoliano e tutto il resto. La soluzione? Un rifacimento di Steve Jobs e questo set, che balla in discoteca sui limiti del femminismo delle celebrità, come una delle sue vecchie amiche drag queen.
La parte migliore: “Non corro nemmeno nei miei incubi”. EEJ

Jenny Slate Stage Fright Netflix

Dieci anni dopo il suo famigerato errore al SNL (ha fatto cadere la bomba F nel suo primo show ed è durata solo una stagione), la Slate torna alla standup. Lo spettacolo non è un oscuro spoglio dell’anima – si concentra sulla sua eredità ebraica e sulla sua casa d’infanzia infestata – ma increspature di energia nervosa rendono il suo set brillantemente nervoso ancora più magnetico.
La parte migliore: Le abitudini di sonno dei suoi genitori, con nudità e una macchina per l’apnea notturna. HG

Jerry Seinfeld
Manovra delle radici… Jerry Seinfeld. Fotografia: Willy Sanjuan/Invision/AP

Jerry Seinfeld Jerry Before Seinfeld Netflix

Fotografato nello stesso club di Manhattan dove ha iniziato negli anni ’80, lo speciale Jerry Before Seinfeld del 2017 vede il campione delle sitcom guardare malinconicamente indietro con del materiale di bassa lega ma ben scolpito.
La parte migliore: “Avevo gli occhiali a 10 anni, l’apparecchio a 12. Ho detto ai miei genitori: ‘Non fermiamoci ora … che ne dite di un apparecchio acustico?'”. GV

John Mulaney Kid Gorgeous Netflix

Come un’approssimazione dei Simpson di uno standup portato alla vita: classico nello stile, adatto alle famiglie e un sorriso a denti stretti. Il suo secondo speciale su Netflix è un’impresa, con battute sulle tasse universitarie, l’incontro con persone famose e la più grande routine su Trump fino ad oggi.
Il pezzo migliore: C’è un cavallo, sciolto, in ospedale. PF

John-Luke Roberts All I Wanna Do Is… Go Faster Stripe (£5)

I fan dell’assurdo si riuniscono. Roberts combina il surrealismo con il suo notevole talento nello scrivere battute e nell’abitare i personaggi. Questo spettacolo è sia una rivisitazione di “tutte le altre Spice Girls”, sia un sentito apprezzamento delle risate di fronte alla confusione.
Il pezzo migliore: “Crone spice”. PF

Jordan Brookes Body of Work NextUp

Lo spettacolo di svolta del comico che ha vinto l’anno scorso il premio della commedia di Edimburgo, in cui il sinuoso mercante di stranezze tratta di “cattivi pensieri-marmi”, parti del corpo parlanti e la sua nonna morta.
La parte migliore: “Nana era una di quelle donne che entravano in una stanza e tu dicevi: ‘C’è Nana’” – e la routine che ne consegue. BL

Josie Long Cara Josephine Sohotheatreondemand.com (£4)

La comica solitamente entusiasta è qui in uno stato d’animo contemplativo: si sta riprendendo da una grande rottura, è ossessionata dal nuoto all’aperto ed è in grado di consegnare una storia apparentemente innocua sul matrimonio di sua sorella con una punchline emozionante. Un ammorbidimento dell’anima di 80 minuti di cui tutti possiamo beneficiare.
La parte migliore: Un aneddoto sorprendentemente toccante sul suo ex che risponde al sangue mestruale. HG

Katherine Ryan
Sì, lei Canuck… Katherine Ryan. Fotografia: Idil Sukan

Katherine Ryan In Trouble Netflix

Joan Rivers (RIP) ha molti successori ma la Ryan, tutta Botox e takedowns da paura, deve essere la sua erede più vera. Questo la vede non ancora cresciuta nella sua grandezza Glitter Room, ma comunque esilarante sulle sue radici rurali canadesi.
La parte migliore: “Sì, ma voi stronze non siete normali, siete ordinarie. È diverso”. EEJ

The League of Gentlemen Live Again! BBC iPlayer

Negozio locale, gente locale: Mark Gatiss, Steve Pemberton e Reece Shearsmith hanno riattivato i loro amati grotteschi Royston Vasey per questo show del 2018, con un po’ di pathos genuino tra l’umorismo inquietante e lo slapstick appiccicoso.
La parte migliore: Herr Lipp guida il pubblico in una lezione di tedesco altamente inappropriata. GV

Leslie Jones Time Machine Netflix

Ecco la veterana del Saturday Night Live e la standup preferita di Chris Rock, in uno speciale diretto niente meno che da Benioff e Weiss di Game of Thrones. Sta riflettendo sui decenni, ma una volta che si mette a far festa, nemmeno un ciglio allentato può fermarla.
La parte migliore: Ricreare a lungo la routine di danza completamente coreografata che una Jones ventenne una volta ha tirato fuori per impressionare Prince. EEJ

Liam Williams Live from the BBC BBC iPlayer

Una rara opportunità di vedere l’uomo dei Pls Like in modalità standup. Questo set potrebbe non bruciare così brillantemente come il suo lavoro migliore, ma il suo resoconto di esami agli occhi, lesioni ai piedi e cambiamenti climatici trova ancora lo Yorkshireman abbattuto in una forma fine e mordace.
La parte migliore: La gag “No, quelli sono i narcisi del prossimo anno che arrivano in anticipo!” sul riscaldamento del mondo. BL

Margaret Cho PsyCHO Amazon

La pioniera delle sitcom sanfrancesi ha rovesciato senza sforzo gli stereotipi razzisti e sessisti per decenni, e ha raccolto diversi aneddoti dello showbiz lungo la strada. C’è anche una storia di sesso degna di essere urlata che ha fatto impazzire il suo fedele pubblico.
La parte migliore: “Le donne asiatiche hanno molto potere. Siamo un po’ come le bionde, ma nessuno pensa che siamo stupide”. EEJ

Maria Bamford Lo speciale speciale speciale! Netflix

Come se lo standup della Bamford non fosse abbastanza contorto, questo set del 2012 è filmato nel suo salotto, davanti a un pubblico di sole due persone – sua madre e suo padre. Bamford non tira pugni per loro, in un’ora claustrofobicamente intensa su Dio, salute mentale e disperazione esistenziale: Mia madre è molto religiosa e mi ha detto: “Qualsiasi cosa a cui pensi tutto il tempo, è ciò che adori”. Se questo è il caso, vorrei che tutti aprissero le loro lattine di Diet Coke e andassero a pagina 37 delle loro riviste People”. BL

Mark Thomas Check Up: Our NHS @ 70 Go Faster Stripe (£5)

Un documentario/spettacolo comico in cui Thomas riporta dalla prima linea di un NHS sempre più privatizzato, con storie di ombreggiamento del personale e interviste a pezzi grossi. La potenza della sua oratoria e il suo amore per l’argomento lo rendono un’esperienza emozionante.
La parte migliore: La rivelazione della cerimonia di apertura delle Olimpiadi 2012. PF

Michelle Wolf
Wolf alla porta… Michelle Wolf. Fotografia: PR

Michelle Wolf Joke Show Netflix

La maggior parte delle standup femminili hanno materiale femminista, ma la Wolf e la sua voce distintiva non hanno mai mollato, comprese lunghe riflessioni sulle mestruazioni, il parto e l’aborto. Sono tutte prove della sua premessa centrale: le donne sono più volgari degli uomini. E forse, quindi, anche più divertenti?
La parte migliore: “Vorrei allattare, ma solo perché vorrei usare il latte materno come un clown usa un fiore con dell’acqua dentro”. EEJ

Miles Jupp Fibber in the Heat Go Faster Stripe (£5)

Una vera storia di derring-do: un giovane Jupp, ossessionato dal cricket, bluffa per entrare in un tour inglese come “giornalista”, poi si strofina e beve pesantemente con i suoi eroi commentatori. Un metaforico drive dritto per quattro.
La parte migliore: Bere con i capitani dell’Inghilterra. PF

Mo Gilligan Momentum Netflix

Una brillante ora di potenza del giovane comico e conduttore di chatshow di Channel 4, registrata lo scorso aprile in un gremito Hackney Empire di Londra. Gilligan ricrea traumi in classe e rituali di accoppiamento nei nightclub con impudenza e spavalderia.
La parte migliore: Un medley di filastrocche rasta, tra cui Old MacDonald’s ganja farm. GV

Monty Python Live at the Hollywood Bowl Netflix

La commedia era il nuovo rock’n’roll già nel 1982, quando il supergruppo surrealista del Regno Unito ha eseguito un greatest hits set in un luogo iconico di Los Angeles. Un impertinente quartetto di barbieri, passeggiate sciocche e alcuni Mounties sconcertati sono tutti presenti.
La parte migliore: Nudge nudge, wink wink, non dire altro. GV

Nish Kumar Soho Theatre Live Sohotheatreondemand.com (£4)

Ecco come sarebbe il principale comico politico britannico se parlasse a malapena di politica: un’ora di altissimo livello dell’uomo di The Mash Report su pessimismo, ego, insonnia – e su come sceglie o meno di affrontare il tema della razza nella sua commedia.
Il pezzo migliore: Il “popolo bianco? Al di là di un po’ di imperialismo… grande fan! BL

The Paddock 24 Unique Live Comedy Acts YouTube

Una serie di set brevi e scattanti che ricreano l’energia anarchica di un concerto comico a tarda notte. I comici includono il vincitore del premio Edimburgo Jordan Brookes che fantastica su ciò che avrebbe potuto dire dopo una discussione, Kemah Bob come parodia comica del club repubblicano Lil’ Test Ease e un monologo su Tom & Jerry dal maestro di stranezze Johnny White Really-Really.
La parte migliore: Lola & la lezione di danza istruttiva di Jo su come essere single ad un matrimonio. HG

Phil Wang The Comedy Lineup Netflix

L’emergente standup britannico Phil Wang – lo spettacolo dell’anno scorso al fringe di Edimburgo è andato esaurito prima di aprire – ha lasciato cadere questo set di 15 minuti nel 2018 come parte della raccolta di standup The Comedy Lineup. Ci mette dentro un sacco di cose, sui film horror, sull’essere di razza mista e sull’imminente invasione cinese – e stuzzica l’appetito per altro.
La parte migliore: “Se mi guardi, e strizzi gli occhi molto forte – questo è razzista!” BL

Rob Delaney
Daddy cool… Rob Delaney. Fotografia: Linda Nylind/The Guardian

Rob Delaney Jackie Amazon Prime

Nella mezza età, lo standup può a volte scadere in comodi cliché, ma la star di Catastrophe affronta argomenti come l’aumento di peso e la genitorialità con una rinfrescante combinazione di fascino GI e raggiante misantropia. È come il Ken Doll Frankie Boyle.
La parte migliore: Affrontare i propri pregiudizi: “Solo perché io mi vesto come un benzinaio, perché lui non può avere un po’ di stile ed essere felice? Perché cazzo mi interessa? Ma lo faccio”. EEJ

Romesh Ranganathan Irrational Amazon Prime

Il prolifico speciale di debutto del 2016 dello standup lo vede lamentarsi di Wagamama, Gogglebox e della sua povera vecchia mamma, ma soprattutto le osservazioni più laceranti riguardano se stesso.
La parte migliore: “Il Natale è difficile a casa mia perché non posso fingere di essere Babbo Natale”. Pausa. “Perché ho un occhio pigro”. GV

Sarah Silverman A Speck of Dust Netflix

In questi giorni è meno apertamente scioccante, e forse è meglio così. Il suo show del 2017 combina storie personali (il suo incontro con la morte) e questioni pesanti (la legge sull’aborto), con la sua impavida e intelligente caratteristica.
La parte migliore: La storia di sua sorella che vomita. PF

Simon Amstell Set Free Netflix

Con la serenità di chi ha fatto molto yoga e terapia, Amstell è una bestia diversa e più saggia oggi, ma non ha perso nulla della sua acutezza. Set Free lo vede navigare nella monogamia, nei sex party imbarazzanti e nei problemi con il padre.
La parte migliore: La sua cacca post-MDMA. PF

Sofie Hagen Live from the BBC BBC iPlayer

Una breve ma comoda introduzione a una stella nascente. Questi 20 minuti, estratti dal suo show del 2016 come miglior esordiente, contengono materiale su un incontro sessuale andato male e sul suo passato di super fan dei Westlife.
La parte migliore: La sua fan fiction sui Westlife. PF

Stewart Lee Content Provider Amazon (£3.49)

Se le quattro serie di Comedy Vehicle su iPlayer non sono sufficienti, questo show selvaggio di due ore del 2019 raddoppia gli impulsi decostruttivi e l’arroganza acida di Lee. Presenta anche i resoconti del mago dei fumetti Alan Moore.
La parte migliore: “Non sono stati solo i razzisti a votare per lasciare l’Europa. Lo hanno fatto anche gli stronzi”. GV

Tiffany Haddish Black Mitzvah Netflix

L’infanzia difficile della star di Girls Trip a South Central LA fornisce molto materiale, ma l’autocommiserazione non è nel suo repertorio. Invece, intreccia i suoi aneddoti rauchi con la teoria scientifica casalinga e con uno scintillio malizioso che è assolutamente accattivante.
La parte migliore: “Non sono un alcolizzato. I miei parassiti sono gli alcolisti”. EEJ

Vir Das For India Netflix

Dopo due speciali Netflix che hanno introdotto Das al pubblico internazionale, con questa terza puntata restituisce il favore costruendo un ponte di gag per collegare il suo paese di nascita con gli indiani-americani di seconda generazione e i non indiani.
La parte migliore: “Devo presentare la mia impronta digitale per entrare nel tuo paese, ed è per questo che quando vieni nel mio, prendo la stessa impronta digitale e te la metto in testa”. EEJ

Lascia un commento