Tattoo Swelling: Is It Normal, Why It Appears And What It Means?

Swelling

After you get a new tattoo, the area surrounding the new ink will go through numerous changes as it starts healing itself after the damage caused by the needles during the process of tattooing. Tattoo swelling is one of the most common side-effects which may happen as the wound and the area around it start healing. A swollen tattoo may cause worry amongst unsuspecting people that do not know that this may occur to their new ink.Swelling

Swelling
  • Is swelling normal?

Your beautiful and fantastic tattoo now hurts to buggery, is all red, bruised, as well as swollen. It continuously aches, and every time you move it, you wince. Se ti chiedi se questo e tutto il resto è normale, la risposta è sì.

Anche se il gonfiore non si verifica su ogni nuovo tatuaggio, non è esattamente raro, e probabilmente si verifica a quasi tutti i nuovi tatuaggi di medie dimensioni.

Mentre ti stavi facendo il tatuaggio, un ago stava rapidamente perforando la tua pelle, passando attraverso alcuni degli strati della pelle per depositare l’inchiostro sotto l’epidermide. La verità è che il tuo corpo vede il tuo nuovo tatuaggio come una ferita che deve essere guarita, e fa parte del processo di guarigione, così come i lividi, che sono medicalmente noti come contusione. Tuttavia, in quasi tutti i casi, un tatuaggio gonfio non è nulla che dovrebbe preoccuparti.

La maggior parte del tempo, il gonfiore sta per essere un processo naturale che il tuo corpo imposta per aiutare a guarire intorno alla tua ferita. Il processo è anche molto improbabile che influenzi l’aspetto finale del tuo tatuaggio in qualsiasi modo.

Come abbiamo già detto, il gonfiore intorno ai nuovi tatuaggi spesso accade a causa del trauma che viene causato alla pelle quando gli aghi del tatuaggio penetrano continuamente la stessa area di pelle molte volte in un minuto durante il processo di tatuaggio.

  • Perché i tatuaggi si gonfiano?

Tieni presente che per la tua immunità, il tuo nuovo e fresco tatuaggio è semplicemente considerato una ferita. Quando il tuo corpo è ferito, un coagulo di sangue si forma intorno ai vasi sanguigni rotti, creando un livido sul luogo dell’impatto.

Il gonfiore è anche una risposta automatica di guarigione da parte del corpo che invia più fluido, così come i globuli bianchi all’area per combattere qualsiasi anticorpo batterico o virale che potrebbe cercare di entrare nell’apertura nella pelle.

Il fluido causerà l’area per gonfiarsi e stringere troppo, il che limiterà il movimento per assicurarsi che l’area non possa torcersi e girare troppo, il che potrebbe anche causare danni ancora più notevoli. Essenzialmente, il gonfiore è lì per aiutarti.

I globuli bianchi sono anche inviati alla ferita per iniziare a guarirla dall’esterno all’interno, e tali cellule possono solitamente suscitare una risposta infiammatoria.

Il gonfiore del tatuaggio può presentarsi in diverse forme, da un piccolo nodulo sotto il tatuaggio ad alcune grandi aree rosse di grumi intorno al tatuaggio.

Queste sono le cause più comuni di gonfiore e lividi del tatuaggio:

  • La posizione.

Parti specifiche del corpo sono più inclini a gonfiarsi – in particolare qualsiasi area che si trova sotto la vita. Quindi, il gonfiore è più comune nelle parti più carnose del corpo o anche in luoghi dove c’è molto flusso di sangue vicino alla pelle. Aree come le caviglie e i piedi saranno più gonfi e lividi di altre aree.

I fluidi che causano il gonfiore hanno meno possibilità di diffondersi verso l’alto e anche lontano dal sito del gonfiore.

  • Il processo.

Sessioni lunghe, così come un tatuaggio pesante e ruvido, porteranno naturalmente a un aumento del gonfiore e dei lividi nella zona. Per evitarlo, devi scegliere un tatuatore esperto che ha già sviluppato tecniche nel tempo per minimizzare i danni alla pelle.

  • Medicinali fluidificanti del sangue.

Assumere qualsiasi tipo di farmaco fluidificante del sangue prima di farti un tatuaggio può causare un sanguinamento più pesante durante la tua sessione di tatuaggio e anche per un po’ dopo.

Gli anticoagulanti come l’alcool, il caffè, così come l’aspirina o alcuni farmaci fluidificanti del sangue non dovrebbero essere consumati prima, durante o anche dopo aver fatto un tatuaggio, perché potrebbero causare un eccessivo gonfiore mentre il tatuaggio guarisce.

  • Infezioni e sensibilità della pelle.

Anche se raro, il gonfiore del tatuaggio può essere raramente un sintomo di un’infezione.

Quando un’infezione è la causa del gonfiore, il gonfiore sarà normalmente accompagnato da un’eruzione cutanea, un rossore estremo o una pelle che è dolorosa al tocco e anche molto dolente senza segni evidenti di miglioramento per alcuni giorni.

Quelle persone che sono più suscettibili al gonfiore e agli ematomi per ragioni mediche, o che hanno anche condizioni del sangue, sperimenteranno anche un gonfiore e degli ematomi superiori al normale.

Per evitare infezioni, così come un gonfiore eccessivo, sarà abbastanza importante prendersi cura del tuo nuovo tatuaggio. Il tuo artista ti spiegherà la procedura di una corretta cura dopo il tatuaggio, e tutto andrà abbastanza bene. Se c’è qualcosa che non capisci, non esitare a contattare il tuo tatuatore. Sentiti libero di chiedere qualche consiglio e guida perché la sua esperienza in queste situazioni non può che essere utile. Devi capire che ogni processo di aftercare è una storia diversa. Non importa quanto sia stato facile o difficile questo processo per qualcuno, sai che non importa che sarà lo stesso con te.

La guarigione della pelle è un processo che a volte ha bisogno di tempo. Devi essere persistente e paziente, e il risultato si rivelerà in un paio di settimane. Some touch-ups are a normal thing because the skin is living and breathing canvas. It’s quite important not to rush into that session because it can easily lead to some scarring.

So, in the end, you need to think before you ink and choose your tattoo artist wisely.

Lascia un commento