Want to Get a Good Night’s Sleep? Don’t Paint Your Bedroom Beige

Here’s what hues you should consider instead.

Marisa Spyker

Want to Get a Good Night's Sleep? Don't Paint Your Bedroom Beige's Sleep? Don't Paint Your Bedroom Beige

In the design world, the color beige is about as basic as it gets. The ubiquitous neutral is a go-to hue for many homeowners in the living room and beyond—and for good reason. It pairs well with just about any color and style, and can transition with the trends through multiple generations.

But while beige may have a reputation as a use-it-anywhere hue, a new study suggests there’s one room in the home where you might want to reconsider. Secondo Sleep Junkie, un sito web progettato per fornire suggerimenti e dati per sostenere una migliore notte di sonno, il beige in camera da letto potrebbe non essere una tonalità così rilassante come viene dipinto per essere.

Il sito ha recentemente intervistato più di 1.000 proprietari di case sulle loro abitudini di sonno e l’estetica della camera da letto, che comprendeva tutto, dalla disposizione dei mobili ai colori della vernice. Attraverso la loro ricerca, hanno scoperto che le persone con le pareti della camera da letto dipinte di certi colori hanno riportato un sonno migliore, in media, rispetto a quelli con pareti spruzzate in altre tonalità.

Guarda: Questo è il colore dell’anno 2020 di Behr

Il beige, pur essendo una tonalità universalmente attraente per la camera da letto grazie alla sua versatilità (è stato il secondo colore di parete più probabile per gli intervistati), è stato sorprendentemente associato ad alcuni dei dormitori più poveri. Tra coloro che si sono circondati di questo popolare neutro, quasi un terzo ha riferito di non dormire bene (lo stesso vale per il cugino stretto del beige, il marrone).

Quindi quali sono le tonalità della camera da letto che favoriscono un sonno migliore? Secondo questi dati, le tonalità che favoriscono il sonno hanno maggiori probabilità di cadere lungo la scala ROYGBIV, con gli intervistati più riposati che sfoggiano camere da letto in blu e viola. Se si presta attenzione alla psicologia dei colori, questo in realtà ha perfettamente senso. A causa della sua connessione con la natura, il blu evoca sentimenti di calma e serenità. Porta anche alla mente la stabilità e l’ordine, entrambe qualità rassicuranti che possono aiutare a bandire lo stress pre-letto. Il viola, nel frattempo, è spesso associato alla ricchezza, alla saggezza, alla creatività e alla magia, il che può portare a un’ispirazione dinamitarda a fine giornata (e forse a sogni piuttosto interessanti).

Ma mentre il colore è un fattore importante per creare un’atmosfera riposante, non è l’unica caratteristica della camera da letto che può contribuire a un sonno migliore. Coloro che rifanno il letto ogni mattina, per esempio, hanno maggiori probabilità di dormire meglio quella notte. Bedroom cleanliness is also an important factor, with nearly three-quarters of tidy warriors typically sleeping well (in contrast, just 50 percent of those with messy bedrooms report the same).

Ready to revamp your room in the name of better sleep? Check out 33 of our favorite blue bedrooms as inspiration.

All Topics in Color Palettes & Paint

Sign Up for our Newsletter

Sign up for free recipes, décor ideas & special offers

Lascia un commento